Clicca&Posta

Pillola azzurra o pillola rossa? Scopri la terribile verità sul come firmare a mano una raccomandata

Lo so che fino a oggi hai creduto che firmare a mano le tue raccomandate fosse il modo migliore per tutelarti dal punto di vista legale.

 

Ma ti posso garantire che non è assolutamente così…

 

E ho le prove per dimostrartelo!

 

Ora però devi compiere una scelta, devi decidere se continuare a credere a ciò che ti hanno raccontato oppure scoprire la verità e cambiare completamente la visione che hai sulle raccomandate.

 

Quindi immaginati di avere di fronte Morpheus di Matrix che ti fissa dritto negli occhi e con voce roca ti dice:

 

“Questa è la tua ultima occasione se rinunci non ne avrai altre…

Pillola azzurra fine della storia, domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai…

Pillola rossa resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio…

Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo… Niente di più!”

 

Se stai continuando a leggere significa che hai scelto la pillola rossa e quindi vuoi scoprire la verità…

 

Ottima scelta!

 

Indossa una lunga giacca di pelle e metti gli occhiali neri perché sto per portarti nel Matrix delle raccomandate.

 

Purtroppo la maggior parte delle persone è convinta che inviare raccomandate online in modo che arrivino cartaacee non vada bene perchè in questo modo non potendola firmare la raccomandata non ha valore.

 

 Questo ragionamento è profondamente sbagliato per 3 motivi principali:

 

1)  Non per tutte comunicazioni è necessario firmare la raccomandata, per inviare una disdetta ad esempio non è necessaria.

 

2) Comunque se hai la necessità di firmare i documenti il problema non si pone perchè hai la possibilità di farlo digitalmente e grazie al timbro digitale il valore legale sarà  garantito  anche quando saranno stampati per il recapito.

 

3) Otterrai una spedizione con un valore legale superiore perché avrai non solo la prova dell’avvenuto invio e ricevimento come per le normali raccomandate, ma la garanzia di poter dimostrare anche in giudizio quali documenti erano inclusi nella raccomandata.

 

 

Se pensi che mi sia inventato tutto questo solo per portare acqua al mio mulino ti stoppo subito, ho le prove di quello che affermo…

 

Infatti La normativa che riguarda il Timbro Digitale fa riferimento a quanto disposto nel CAD nell’articolo 23-ter, comma 5 del vigente Codice dell’Amministrazione DigitaleDecreto Legislativo 7 marzo e recita così:

 

“Sulle copie analogiche di documenti amministrativi informatici può essere apposto a stampa un contrassegno, sulla base dei criteri definiti con linee guida dell’Agenzia per l’Italia digitale, tramite il quale è possibile ottenere il documento informatico, ovvero verificare la corrispondenza allo stesso della copia analogica.

Il contrassegno apposto ai sensi del primo periodo sostituisce a tutti gli effetti di legge la sottoscrizione autografa e non può essere richiesta la produzione di altra copia analogica con sottoscrizione autografa del medesimo documento informatico.

I programmi software eventualmente necessari alla verifica sono di libera e gratuita disponibilità.”

 

E se tutto questo non bastasse Nella Circolare n. 62 del 30 aprile 2013 ‘Linee guida per il contrassegno generato elettronicamente ai sensi dell’articolo 23-ter, comma 5 del CAD‘ emanata dall’Agenzia per l’Italia Digitale, si dettano le linee guida per l’applicabilità anche della tecnologia del Timbro Digitale e viene indicato chiaramente che:

 

L’azione del Governo, in linea con i principi espressi dall’Agenda Digitale Italiana, indirizza le pubbliche amministrazioni verso l’attuazione della digitalizzazione e semplificazione delle procedure amministrative.

Nel rispetto dei tempi previsti dalle suddette disposizioni, l’obiettivo delle pubbliche amministrazioni sarà di limitare l’utilizzo dei documenti cartacei a specifiche esigenze non informatizzabili o a particolari contesti in cui tali documenti, almeno per un periodo transitorio, dovranno coesistere con i documenti informatici.

Il contrassegno generato elettronicamente è finalizzato a facilitare tale coesistenza e si affianca alle altre iniziative avviate dalla pubblica amministrazione tendenti ad un progressivo processo di dematerializzazione dell’intero sistema di gestione documentale.”.

 

Quindi grazie al nostro esclusivo Timbro Digitale Securepaper™ potrai:

 

1) Certificare anche il contenuto della tua raccomandata e non solo l’avvenuto invio come per le raccomandate tradizionali

 

2) Contare su un Valore Legale e Probatorio superiore a quello della Raccomandata Tradizionale

 

 

Ne consegue che affidandoti al servizio di posta ibrida di Clicca&Posta per spedire le tue raccomandate hai questi vantaggi esclusivi:

 

1. Conformità Legale

I documenti spediti con l’opzione TIMBRO DIGITALE sono a tutti gli effetti di legge COPIE CARTACEEE CORRISPONDENTI AGLI ORIGINALI ELETTRONICI

 

 

2. Valore Legale Probatorio

Hai la CERTIFICAZIONE DEL CONTENUTO sia della Raccomandata che della Prioritaria con VALORE LEGALE VALIDO IN GIUDIZIO

 

 

3. Firma Digitale

Puoi firmare Digitalmente i documenti con la tua SMART CARD e beneficiare del suo maggior Valore Legale rispetto alla firma autografa

A questo punto caro il mio Neo immagino che ti starai chiedendo come funziona questo benedetto Timbro Digitale Securepaper™ giusto?

 

 

Eccoti accontentato!

 

Il servizio di Timbro Digitale è fruibile da web come tutti gli altri servizi Clicca&Posta, basta quindi un qualsiasi browser internet aggiornato.

 

La decisione se apporre o meno il Timbro Digitale sui documenti in uscita la prenderai di volta in volta in base alle tue necessità selezionando, tra le opzioni di lavorazione del menu‘ Invia una lettera’, la voce ‘Timbro Digitale .

 

Tutte le pagine saranno a quel punto:

 

 Firmate automaticamente in digitale dal servizio SecurePaper con una firma qualificata di ‘servizio’

 

 Archiviate a norma elettronicamente in originale in modalità digitale 

 

 Stampate nella forma cartacea contenente il glifo (Timbro Digitale), imbustate e inviate a scelta tramite posta prioritaria, raccomandata semplice, o raccomandata AR

 

 

Il tuo documento digitale viene elaborato e convertito in PDF e trasmesso ai server CLICCA & POSTA che lo archiviano a norma e inviano al destinatario la copia analogica cartacea conforme all’originale digitale grazie al Timbro Digitale SECUREPAPER™.

 

 

Ora che sai la verità c’è solo una cosa da fare… iniziare a utilizzare il servizio di posta ibrida di clicca e posta!

 

E oltre a certificare anche il contenuto delle tue raccomandate ottenendo un vaore legale superiore potrai spedire le tue raccomandate comodamente seduto nel tuo ufficio con pochi e semplici click, evitando l’odiosa fila alla posta.

 

Quindi non perdere altro tempo ed entra in Matrix attivando subito gratuitamente la nostra Membership Business con conto a scalare!

francesco-regio-clicca-e-posta-raccomandate-telegrammi-prioritarie-online

Francesco Regio

Titolare e fondatore di Clicca&Posta